Cart 0

Mappamondi

Showing all 14 results

Air France – Reseau Aerien Mondial

Decorativo planisfero pubblicato come depliant dall’Air France per pubblicizzare l’espansione delle rotte aere e la nuova flotta composta dal silenzioso e confortevole Vickers Viscount, il primo aereo commerciale alimentato da un motore turboelica che divenne uno dei velivoli più apprezzati e di maggior successo nei primi anni del dopoguerra.
La grande carta mostra i toponimi principali e i continenti in una forma leggermente prospettica ed è completata da una bella rosa dei venti, dall’indicazione dei fusi orari e, ai lati, da pannelli con gli indirizzi delle agenzie di viaggio. In basso il motto “Air France : Sur le plus long reseau du monde, les appareils les plus modernes = On the world’s largest air network, the wolrd’s best new aircraft.”
Al verso immagini dell’interno dell’aereo Vickers Viscount a sottolineare i confort e i servizi. Edito da Perceval a Parigi nel 1950 circa.

  • Autore: Perceval
  • Dimensione: 49 x 88 cm
  • Anno: 1950
  • Luogo di stampa: Parigi

 250,00

Richiedi informazioni Aggiungi al carrello

Air France – Reseau Aerien Mondial

Decorativo planisfero pubblicato come depliant dall’Air France per pubblicizzare l’espansione delle rotte aere e la nuova flotta composta dal silenzioso e confortevole Vickers Viscount, il primo aereo commerciale alimentato da un motore turboelica che divenne uno dei velivoli più apprezzati e di maggior successo nei primi anni del dopoguerra.
La grande carta mostra i toponimi principali e i continenti in una forma leggermente prospettica ed è completata da una bella rosa dei venti, dall’indicazione dei fusi orari e, ai lati, da pannelli con gli indirizzi delle agenzie di viaggio. In basso il motto “Air France : Sur le plus long reseau du monde, les appareils les plus modernes = On the world’s largest air network, the wolrd’s best new aircraft.”
Al verso immagini dell’interno dell’aereo Vickers Viscount a sottolineare i confort e i servizi. Edito da Perceval a Parigi nel 1950 circa.

  • Autore: Perceval
  • Dimensione: 49 x 88 cm
  • Anno: 1950
  • Luogo di stampa: Parigi

 250,00

Richiedi informazioni Aggiungi al carrello
Out of stock

Air France “Nova et Vetera” Sur la Vieille Terre des Chemins Nouveaux

Stupendo poster pubblicitario disegnato da Lucien Boucher per la compagnia Air France e pubblicato a Parigi da Perceval nel 1939 agli albori della seconda guerra mondiale. Si tratta di una delle primissime carte del mondo della compagnia aerea francese, fondata nell’ottobre del 1933, a mostrare le sue rotte aeree che partendo dall’hub di Parigi si dirigono verso le principali località del mondo. La rotta Parigi-New York, ancora in fase di studio nel 1939 (verrà inaugurata nel 1946), è qui rappresentata con una linea tratteggiata. La grande carta è decorata con numerose vignette che illustrano le peculiarità e i nativi di ogni continente; gli oceani sono animati da navi, galeoni, rose dei venti, mostri e animali marini. Sono rappresentati anche un velivolo Dewoitine a tre motori in volo verso Saigon e un idrovolante che attraversa l’Atlantico verso la città di Natal in Brasile. Il titolo “Nova et Vetera” determina la scelta stilistica dell’autore che vuole sottolineare le differenze tra i metodi di spostamento nell’antichità (vedi la scenetta della carrozza rappresentata nell’Europa dell’est o la portantina in Asia) con la relativamente nuova opportunità del trasporto aereo qui riassunta come una grande ombra, localizzata nel nord Europa, di un aereo che vola nei cieli. Lo stile grafico è ulteriormente caratterizzato dal grande cartiglio di gusto classico rinascimentale e dai bellissimi colori e accostamenti cromatici. Le principali rotte e destinazioni sono riportate in elegante coloro oro satinato.

  • Autore: Lucien Boucher
  • Dimensione: 60 x 96 cm
  • Luogo di stampa: Parigi
  • Anno: 1939
Richiedi informazioni Leggi tutto
Out of stock

Air India – The Route of the Magic Carpet

Delizioso mappamondo pittorico inserito in un pieghevole promozionale di 18 pagine che illustra le rotte aeree della compagna Air India. La carta mostra i continenti decorati con divertenti vignette che rappresentano le caratteristiche e gli stereotipi di ogni area: per esempio negli Stati Uniti la città di New York, unica destinazione del Nord America operata da Air India con un volo da Londra, è rappresentata dalla Statua della Libertà mentre aborigeni, canguri e i grattacieli di Sydey riassumono l’Australia. A Bombey un sultano a “bordo” di un tappeto volante sottolinea il motto della compagnia. Dal punto di vista decorativo la carta è completata da una rosa dei venti, da animali marini e un grande Nettuno, da un cartiglio di gusto classico e in basso da un velivolo Boeing 707. All’interno del pieghevole note, istruzioni, avvertenze per i viaggiatori e una seconda piccola carta con i voli interni in India.

  • Autore: Air India
  • Dimensione: 22,5 x 40,5 cm
  • Anno: 1961
Richiedi informazioni Leggi tutto
Out of stock

Deutsche Lufthansa : Deutsche Demokratische Republik

Raro mappamondo disegnato da G. Bormann con uno stile minimalista e un riuscito accostamento cromatico che mostra le rotte aeree della compagnia Lufthansa e che evidenzia con deliziose vignette alcune delle città principali, popoli e caratteristiche pittoriche del mondo. Arricchito da un grande aereo che sorvola la scena e da una rosa dei venti che include il logo della compagnia. Pubblicato nel 1962 questo mappamondo verrà usato anche come modello per creare pieghevoli e depliant pubblicitari della compagnia tedesca.

  • Autore: G. Bormann
  • Dimensione: 46,5 x 72 cm
  • Luogo di stampa: Berlin-Schonefeld
  • Anno: 1962
Richiedi informazioni Leggi tutto
Out of stock

Mappamondo Figurato

Divertente mappamondo geo-pittorico raffigurato in ovale con ai quattro angoli scene tipiche a rappresentare Asia, Europa, Nord e Sud America. La carta disegnata da Gianni Ciferri per la casa editrice “La Scuola” di Brescia descrive i soli continenti e le macro aree geografiche senza le divisioni politiche ma attraverso deliziose vignette che mostrano i costumi tipici, le peculiarità produttive, commerciali e faunistiche delle varie zone del mondo. A destra la carta è completata da otto vedute: un aereo che sorvola il globo terrestre, l’aurora boreale, la muraglia cinese, una veduta dell’India, le cascate del Niagara, New York, il canale di Panama e il Nilo. Pubblicata nel 1963 come allegato ad una rivista didattica stampata esclusivamente per gli insegnanti scolastici quindi di non facile reperibilità.

  • Autore: Gianni Ciferri
  • Dimensione: 52 x 75 cm
  • Luogo di stampa: Brescia
  • Anno: 1963
Richiedi informazioni Leggi tutto
Out of stock

Myths, Maps & Men – Merrill Lynch Salutes the Year of the Moon

Iconica e famosa mappa pittorica della luna disegnata da Michael Ramus e pubblicata nel 1969 dalla banca d’affari di New York Merrill Lynch per celebrare le missioni spaziali Apollo. Come suggerisce il titolo la carta combina mappe accurate dei crateri e mari lunari con deliziose e stravaganti illustrazioni pittoriche ed allegoriche: Michael Ramus inserisce infatti mostri marini di reminiscenza classica rinascimentale all’interno di una corretta topografia lunare. La luna è rappresentata in due emisferi: nel…

  • Autore: Michael Ramus
  • Dimensione: 36 x 43 cm
  • Luogo di stampa: New York
  • Anno: 1969
Richiedi informazioni Leggi tutto

Océanie et Pacifique

Bella carta geografica dell’Australia con tutta l’Oceania e centrata sull’Oceano Pacifico che mostra le colonie Francesi, Inglesi, Olandesi, Giapponesi, Cilene, Portoghesi e Statunitensi divise per decorativi colori. La mappa è completata dalle principali rotte navali e dall’indicazione delle distanze tra i maggiori, porti, città e capitali. cfr: National Library of Australia, 6856870

  • Autore: Girard et Barrère
  • Dimensione: 51 x 66 cm
  • Luogo di stampa: Parigi
  • Anno: 1912

 200,00

Richiedi informazioni Aggiungi al carrello

Planiglobii Terrestris cum Utroq Hemisphaerio Caelesti

Indubbiamente una delle più interessanti, fascinose e decorative carte del mondo del XVIII secolo. Questo celebre mappamondo in due emisferi edito a Norimberga dal cartografo Johann Baptiste Homann è arricchito dalla rappresentazione degli emisferi celesti e dalla descrizione dei fenomeni naturali come le trombe marine, arcobaleni, terremoti e i vulcani qui con il monte Etna in Sicilia in eruzione. In alto la carta è sormontata da due putti con il grande drappo contenente il titolo e le indicazioni editoriali. La mappa include molte celebri imprecisioni cartografiche come la costa nord-occidentale dell’America, chiamata Terra Esonis, insolitamente allungata o l’Australia incompleta, sebbene includa i nomi dei luoghi e le note dei primi scopritori. Di contro il livello di dettaglio in Asia meridionale è molto interessante e preciso per il periodo, così come lo è il disegno del Giappone. In basso interessantissimo pannello descrittivo dei fenomeni naturali.

  • Autore: HOMANN Johann Baptist
  • Dimensione: 48,5 x 55 cm
  • Luogo di stampa: Norimberga
  • Anno: 1720

 1.600,00

Richiedi informazioni Aggiungi al carrello

Portugal – The country that has contributed most to Geographic Knowledge of the Globe.

Curioso e raro mappamondo disegnato da Roberto Araujo nello stile dei portolani di inizio ‘500 con i classici ed eleganti accostamenti cromatici e le caratteristiche rose dei venti che enfatizza l’importanza del Portogallo come nazione che più delle altre, grazie ai suoi navigatori e alla lungimiranza dei suoi regnanti, ha permesso di conoscere la geografia e di scoprire i luoghi più remoti della Terra nell’età aurea delle esplorazioni tra il 1482 e il 1606. La carta, incorniciata dal titolo Portugal – the country that has contributed most to geographic knowledge of the globe. In the course of one century she discovered and explored nearly two thirds of the inhabited globe mostra le rotte percorse da Pedro Fernandes de Queiroz 1606; Joao Rodrigues Cabrilho 1542; Fernao de Magalhaes 1520; Pedro Alvares Cabral 1500; Vasco da Gama 1497-1498; Diogo Cao 1482-85; Bartolomeu Dias 1487-88; Volta da Mina; Estavo Gomes 1525; Alvares Fagundes 1500; Gaspar Corte-Real 1500-01; Joao Fernandes Lavrador 1492-95 or 1495-98; Alfonsode Albuquerque 1507; David Melgueiro 1660; Antonio de Abreau & Francisco Serrao 1511; Gomes de Sequera 1525-?; M. Godinho Eredia 1601; Joao Vaz de Torres 1606; Fernao Mendes Pinto 1541; Jorge Alvares 1513; Antonio de Mota 1542; Cristovao de Mendonca 1522-?. I nomi sono riportati in Portoghese e curiosamente ai navigatori lusitani viene attribuita la scoperta di entrambi i passaggi a nord-ovest e nord-est. E’ riportato anche il viaggio di Magellano del 1520 sebbene quest’ultimo fosse stato finanziato dagli Spagnoli. Pubblicata a Porto presso la Litografia National nel 1940

  • Autore: Roberto Araujo
  • Dimensione: 43 x 63 cm
  • Luogo di stampa: Porto
  • Anno: 1940

 450,00

Richiedi informazioni Aggiungi al carrello

TAI Atlas – Transports Aeriens Intercontinentaux

Non comune depliant pubblicitario con la raffigurazione delle singole tratte operate dalla compagnia aerea francese TAI Transport Aeriens Intercontinentaux. La brochure è completata da deliziose vignette che accompagnano ogni singola tratta e da una carta pittorica del mondo disegnata da Luc-Marie Bayle che già era stato l’autore del bel planisfero, al quale questo chiaramente si ispira, che Tai gli aveva commissionato alla fine degli anni ’40 quando cominciò ad operare come vettore aereo. La decorativa e divertente mappa mostra le rotte aeree abituali con una linea rossa continua e rappresenta il mondo in due emisferi con le Americhe posizionate in maniera inusuale nella parte sinistra: questa curiosità permetteva di visualizzare al primo colpo d’occhio le rotte sulle isole del Pacifico che erano una grande parte del business della compagnia. Dal punto di vista decorativo la parte superiore è dedicata al cielo e alle illustrazioni di una mongolfiera e un DC-9 a rappresentare l’evoluzione dei viaggi aerei mentre la parte inferiore è dominata dal mare con galeoni di gusto seicentesco.

  • Autore: Luc Marie Bayle
  • Dimensione: 41 x 24 cm
  • Luogo di stampa: Parigi

 180,00

Richiedi informazioni Aggiungi al carrello
Out of stock

TAI Transports Aeriens Intercontinentaux

Prima edizione della bella carta del mondo disegnata da Luc-Marie Bayle per la TAI Transport Aeriens Intercontinentaux. TAI iniziò l’attività di vettore aereo per il trasporto di merci e passeggeri il 1 giugno 1946 con sei velivoli JU 52 Junkers presi in prestito dallo Stato francese. Inizialmente le rotte erano da Parigi verso l’Africa, il Medio ed Estremo Oriente e nel 1958 divenne la principale compagnia aerea a servire le isole del Pacifico e della Polinesia. Una caratteristica di TAI è stata quella di non aver mai intrapreso voli transatlantici preferendo concentrarsi sui viaggi verso i possedimenti francesi esclusivamente attraverso le rotte orientali.
La riuscita carta geo-pittorica rappresenta il mondo in due emisferi e mostra le rotte aeree abituali con una linea rossa continua e alcune tratte, previste per il futuro, invece con un tratto puntinato.

  • Autore: Luc Marie Bayle
  • Dimensione: 51 x 73 cm
  • Luogo di stampa: Parigi
  • Anno: 1948
Richiedi informazioni Leggi tutto
Out of stock

TWA Trans World Airline. U.S.A. Europe Africa Asia Air Routes

Carta geo-pittorica pieghevole stampata su entrambi i lati che mostra le rotte aeree della compagnia T.W.A. Trans World Airlines pubblicata a New York nel 1948. Una facciata del foglio descrive L’Europa, il Medio Oriente, il Nord Africa e l’India con deliziose vignette a sottolineare le peculiarità di ogni area mentre una legenda spiega come identificare il tipo di rotte, tra principali o di collegamento operate dalla compagnia aerea con le relative distanze in chilometri e miglia. La bella carta è completata dall’illustrazione di due grandi aerei ad elica e include in alto a destra un mappamondo centrato sulle Americhe con il riepilogo delle tratte internazionali. Al verso con la medesima impostazione grafica e con un riuscito accostamento cromatico la carta degli Sati Uniti. Data la natura di foglio sciolto il pieghevole presenta qualche abrasione o forellino lungo le pieghe editoriali o all’incrocio delle stesse. Macchietta localizzata tra Francia e Italia.
In passato la TWA era una delle più grandi compagnie aeree degli Stati Uniti, volando dall’hub di St. Louis (e, con meno collegamenti, da New York, Denver e Kansas City) verso la maggior parte delle città americane. Ebbe anche un non trascurabile servizio di navette dalle città più piccole del Mid West. Fuori dagli Stati Uniti, la TWA aveva una rete di collegamenti ben sviluppata con l’Europa e il Medio Oriente, servita principalmente dallo hub di JFK. Prima della deregulation del 1978, la TWA, l’American Airlines, la United Airlines e la Pan Am erano conosciute come le “Big Four”, in quanto erano le quattro più grandi compagnie aeree statunitensi. La compagnia operò dal 1930 fino a quando fu acquistata dalla American Airlines nel 2001.

  • Autore: T.W.A. Inc.
  • Dimensione: 40 x 60 cm
  • Luogo di stampa: New York
  • Anno: 1948
Richiedi informazioni Leggi tutto

UTA [Union de Transpots Aériens]

Raffinato pieghevole pubblicitario che mostra le rotte della compagnia aerea francese UTA Union de Transports Aériens su di un planisfero centrato sulle isole del Pacifico. Il mondo è qui rappresentato come fisico senza divisioni territoriali e con una riuscita gamma di colori e accostamenti cromatici. I voli della UTA partivano dall’hub di Parigi e si dirigevano principalmente verso le ex colonie francesi nell’Africa occidentale nonché verso Karachi, Atene, Bangkok, Saigon, Singapore, Giacarta, Darwin e la Polinesia francese. Nei primissimi anni ’60 vennero inaugurate, grazie alla fusione con la compagnia TAI, le rotte per Honolulu e Los Angeles da Papeete. La UTA fu costituita nel 1963 con la fusione di Union Aéromaritime de Transport (UAT) e Transports Aériens Intercontinentaux (TAI). Fu la compagnia privata più grande di Francia fino al suo assorbimento in Air France nel 1990.

  • Autore: UTA [Union de Transports Aériens]
  • Dimensione: 49 x 68 cm
  • Luogo di stampa: Parigi
  • Anno: 1965

 200,00

Richiedi informazioni Aggiungi al carrello