Cart 0

Nouvelle Carte D’Europe Dressée Pour 1870 par Hadol

Autore

Dimensione

Luogo di stampa

Anno

Category: . Tags: , .

Iconica carta satirica e di propaganda disegnata da Paul Hadol e pubblicata a Parigi presso Valee nel 1870 che mostra l’intera Europa al culmine della guerra franco-prussiana. Questa mappa prova a sdrammatizzare le tensioni, mostrando un’Europa antropomorfa dove ogni paese è rappresentato in maniera caricaturale e stereotipata.
Al centro la Prussia è vista come un gonfio Otto von Bismarck che schiacciando con un ginocchio l’Austria e allungando una mano sui Paesi Bassi è pronta a dominare il Continente; la Francia vestita come un feroce soldato Zuavo è pronta a colpire con fucile e baionetta il gigante prussiano; L’Inghilterra è mostrata come una vecchia che tenendo al guinzaglio l’Irlanda, un irrequieto cucciolo, volge le spalle all’Europa continentale continuando comunque a sbirciarne gli accadimenti; la Corsica e la Sardegna come una un’unica figura elfica che sbeffeggia lo spettatore; l’Italia è realizzata come Garibaldi che cerca di allontanare la pressione dalla Prussia con il gomito; la Danimarca è un piccolo e spavaldo soldato che spera di recuperare Holstein, il territorio perso qualche anno prima in una guerra con la Prussia; Norvegia e Svezia stanno insieme trasformate in un cane; la Spagna come una matrona che rilassata e fumando una sigaretta si abbandona sopra un Portogallo a disagio; la Turchia d’Asia che fuma disinteressata il suo narghilè; la Grecia che si sveglia sbadigliando; la Russia come un viandante che sembra voglia riempire la sua “cesta”. Al centro una piccola Svizzera come un isolato e chiuso cottage montano.

In alto a sinistra la mappa presenta un cartiglio di gusto classico con il titolo: Carte drolatique d’Europe pour 1870 dressee par Hadol; nella parte superiore, extra margine: Nouvelle carte d’Europe dressee pour 1870 mentre ai lati il prezzo di vendita 20 Centimes e in basso a sinistra gli indirizzi editoriali Marehandeau, 505, Rue St Denis (entro il doppio bordo) e nella parte inferiore del foglio: Paris: Imp. Vallee. Vicino al doppio bordo la canna di un fucile indica sarcasticamente la latitudine e longitudine.
La parte bassa è dominata dalla descrizione dell’autore che spiega come leggere la sua opera:
L’Angleterre, isolée, peste de rage et un oublie Presque L’Irlande qu’elle tient en laisee. L’Espagne fume, appuyée sur le Portugal. La France repousse les envahissements de la Prusse, qui avance / une main sur la Hollande l’autre sur L’Autriche. L’Italie, aussi, dit à Bismarck: Ote donc tes pieds de là. La Corse et la Sardaigne. . . un vrai Gavroche qui rit de tout. Le Danemarck, qui a perdu ses / jambs dans le Holstein, espère les reprendre. La Turquie d’Europe baille et s’éveille. La Turquie d’Asie aspire le fume de son narguilhé. La Suède fait des bonds de panthère. Et la Russie ressemble à un / croquemitaine qui voudrait remplir sa hotte.

Paul Hadol (1835-1875) è stato un celebre artista, disegnatore e prolifico caricaturista durante l’età aurea dell’illustrazione francese nella metà del XIX secolo. Ha prodotto numerose opere per i popolari periodici come Gaulois, Journal Amusant, l’High Life, Charivari, Monde Comique, Vie Parisienne ed Eclipse. Ha illustrato inoltre romanzi, manifesti teatrali e con il suo pseudonimo, White, ha pubblicato una serie di caricature per Mailly e Baillard.


 1.500,00

Richiedi informazioni

Iconica carta satirica e di propaganda disegnata da Paul Hadol e pubblicata a Parigi presso Valee nel 1870 che mostra l’intera Europa al culmine della guerra franco-prussiana. Questa mappa prova a sdrammatizzare le tensioni, mostrando un’Europa antropomorfa dove ogni paese è rappresentato in maniera caricaturale e stereotipata.
Al centro la Prussia è vista come un gonfio Otto von Bismarck che schiacciando con un ginocchio l’Austria e allungando una mano sui Paesi Bassi è pronta a dominare il Continente; la Francia vestita come un feroce soldato Zuavo è pronta a colpire con fucile e baionetta il gigante prussiano; L’Inghilterra è mostrata come una vecchia che tenendo al guinzaglio l’Irlanda, un irrequieto cucciolo, volge le spalle all’Europa continentale continuando comunque a sbirciarne gli accadimenti; la Corsica e la Sardegna come una un’unica figura elfica che sbeffeggia lo spettatore; l’Italia è realizzata come Garibaldi che cerca di allontanare la pressione dalla Prussia con il gomito; la Danimarca è un piccolo e spavaldo soldato che spera di recuperare Holstein, il territorio perso qualche anno prima in una guerra con la Prussia; Norvegia e Svezia stanno insieme trasformate in un cane; la Spagna come una matrona che rilassata e fumando una sigaretta si abbandona sopra un Portogallo a disagio; la Turchia d’Asia che fuma disinteressata il suo narghilè; la Grecia che si sveglia sbadigliando; la Russia come un viandante che sembra voglia riempire la sua “cesta”. Al centro una piccola Svizzera come un isolato e chiuso cottage montano.

In alto a sinistra la mappa presenta un cartiglio di gusto classico con il titolo: Carte drolatique d’Europe pour 1870 dressee par Hadol; nella parte superiore, extra margine: Nouvelle carte d’Europe dressee pour 1870 mentre ai lati il prezzo di vendita 20 Centimes e in basso a sinistra gli indirizzi editoriali Marehandeau, 505, Rue St Denis (entro il doppio bordo) e nella parte inferiore del foglio: Paris: Imp. Vallee. Vicino al doppio bordo la canna di un fucile indica sarcasticamente la latitudine e longitudine.
La parte bassa è dominata dalla descrizione dell’autore che spiega come leggere la sua opera:
L’Angleterre, isolée, peste de rage et un oublie Presque L’Irlande qu’elle tient en laisee. L’Espagne fume, appuyée sur le Portugal. La France repousse les envahissements de la Prusse, qui avance / une main sur la Hollande l’autre sur L’Autriche. L’Italie, aussi, dit à Bismarck: Ote donc tes pieds de là. La Corse et la Sardaigne. . . un vrai Gavroche qui rit de tout. Le Danemarck, qui a perdu ses / jambs dans le Holstein, espère les reprendre. La Turquie d’Europe baille et s’éveille. La Turquie d’Asie aspire le fume de son narguilhé. La Suède fait des bonds de panthère. Et la Russie ressemble à un / croquemitaine qui voudrait remplir sa hotte.

Paul Hadol (1835-1875) è stato un celebre artista, disegnatore e prolifico caricaturista durante l’età aurea dell’illustrazione francese nella metà del XIX secolo. Ha prodotto numerose opere per i popolari periodici come Gaulois, Journal Amusant, l’High Life, Charivari, Monde Comique, Vie Parisienne ed Eclipse. Ha illustrato inoltre romanzi, manifesti teatrali e con il suo pseudonimo, White, ha pubblicato una serie di caricature per Mailly e Baillard.