Cart 0

Italy from the Original Map by G. A. Rizzi Zannoni

Author

Year

Dimension

Place of publication

COD. ART.: 1894. Categories: , . Tag: .

Indubbiamente una delle più interessanti e curiose carte dell’Italia del XIIX secolo. Basata sulla mappa di Giovanni Antonio Rizzi Zannoni del 1802 la rappresentazione della penisola è reinterpretata dall’Inglese Joseph Mawman e incisa dallo Smith con tratto preciso e raffinatissimo. Il risultato cartografico della modifica si rivela molto originale: Mawman ha ristretto la mappa in orizzontale introducendo uno spiccato orientamento a nord-ovest; di conseguenza la Sicilia, la Sardegna e la Corsica vengono escluse dalla raffigurazione con l’esito di verticalizzare in maniera esasperata la parte continentale dell’Italia. Il corso del Po, invece di avere il classico andamento orizzontale da Ovest a Est nella Pianura Padana, risulta disposto in modo obliquo da Torino alla foce. Anche l’arco Alpino nella sua porzione orientale asimmetrico a tal punto che il Lago di Garda si trova molto più a Sud del reale. Il risultato grafico è affascinante e la dorsale appenninica si evidenzia come asse portante della penisola. Questa carta era stata concepita per arricchire l’opera The Classical Tour through of Italy del Rev. John C. Eustace ma , forse a causa delle dimensioni, non venne mai allegata se non in una unica rara edizione. In questo caso la mappa ha un percorso dipinto di rosso a suggerire un percorso ideale del Grand Tour attraverso le migliori località italiane. [cod.1189/15]


 900,00

Richiedi informazioni

Indubbiamente una delle più interessanti e curiose carte dell’Italia del XIIX secolo. Basata sulla mappa di Giovanni Antonio Rizzi Zannoni del 1802 la rappresentazione della penisola è reinterpretata dall’Inglese Joseph Mawman e incisa dallo Smith con tratto preciso e raffinatissimo. Il risultato cartografico della modifica si rivela molto originale: Mawman ha ristretto la mappa in orizzontale introducendo uno spiccato orientamento a nord-ovest; di conseguenza la Sicilia, la Sardegna e la Corsica vengono escluse dalla raffigurazione con l’esito di verticalizzare in maniera esasperata la parte continentale dell’Italia. Il corso del Po, invece di avere il classico andamento orizzontale da Ovest a Est nella Pianura Padana, risulta disposto in modo obliquo da Torino alla foce. Anche l’arco Alpino nella sua porzione orientale asimmetrico a tal punto che il Lago di Garda si trova molto più a Sud del reale. Il risultato grafico è affascinante e la dorsale appenninica si evidenzia come asse portante della penisola. Questa carta era stata concepita per arricchire l’opera The Classical Tour through of Italy del Rev. John C. Eustace ma , forse a causa delle dimensioni, non venne mai allegata se non in una unica rara edizione. In questo caso la mappa ha un percorso dipinto di rosso a suggerire un percorso ideale del Grand Tour attraverso le migliori località italiane. [cod.1189/15]