Cart 0

Emilia Romagna

1–24 di 33 elementi trovati.

Bologna

Dettagliata pianta prospettica della città… di Bologna. Sono presenti i nomi dei monumenti più— importanti. Tratta dall’edizione di Matteo Cadorin del 1670 del celebre Itinerario d’Italia di Francesco Scoto.

  • Autore: SCOTO Francesco
  • Anno: 1670
  • Dimensione: 175 x 120 mm
  • Luogo di stampa: Padova

 160,00

Richiedi informazioni Aggiungi al carrello

Bondeno

Non comune piccola pianta topografica della città di Bondeno ispirata dalla cartografia del Coronelli e tratta dall’opera Schauplatz des Krieges In Italien, Oder Accurate Beschreibung der Lombardey di Thomas Fritschen edita a Lipsia nel 1702. Arricchita da cartella con le scale di miglia e da freccia indicante il nord.

  • Autore: Thomas Fritschen
  • Anno: 1702
  • Dimensione: 70 x 130 mm
  • Luogo di stampa: Lipsia

 90,00

Richiedi informazioni Aggiungi al carrello

Carte des Expeditions de Guerre en Italie l’An 1742 e 1743 qui represente les sieged de Mirandole et de Modene, de meme que le campem des Espagnols pres Bologne e l’action sur la riviere de Panaro

Quattro dettagliate rappresentazioni stampate su di un unico foglio che mostrano le battaglie avvenute nel 1742 nei pressi delle città di Modena, Mirandola, Bologna e sul fiume Panaro. Numerose legende descrivono minuziosamente gli accadimenti e le posizioni delle truppe ul territorio. Pubblicato come foglio sciolto o all’interno di un atlante composito dagli eredi del cartografo di Norimberga J.B Homann nel 1743.

  • Autore: HOMANN HEIRS
  • Anno: 1743
  • Dimensione: 560 x 470 mm
  • Luogo di stampa: Nuremberg

 350,00

Richiedi informazioni Aggiungi al carrello

Der Statt Parma

Veduta prospettica della città di Parma arricchita da raffinata cornice ornamentale. A destra dell’omonimo torrente, nelle vicinanze dell’attuale chiesa del Quartiere, spicca tra due torri un cartiglio con la scritta “Parmia”. In basso è rappresentata Cremona (!) e Piacenza, a sinistra Reggio e Guastalla. Una delle più antiche ed interessanti rappresentazioni della città emiliana.

  • Autore: MUNSTER Sebastian
  • Anno: 1574
  • Dimensione: 270 x 320 mm
  • Luogo di stampa: Basel

 300,00

Richiedi informazioni Aggiungi al carrello

Ducato di Ferrara

Non comune carta geografica del territorio di Ferrara pubblicata ad Amsterdam da Schenk e Valk nel 1700 circa. I due editori fiamminghi avevano acquistato le lastre sopravvissute all’incendio della tipografia dei rivali Blaeu riproponendo le mappe ma con delle modifiche nell’inciso. La pi—ù evidente differenza con il modello originale èŠ la presenza dell’innovativo reticolato geografico. Ottimo esemplare con raffinata coloritura originale.

  • Autore: VALK Gerard - SCHENK Pieter
  • Anno: 1700 ca.
  • Dimensione: 370 x 470 mm
  • Luogo di stampa: Amsterdam

 600,00

Richiedi informazioni Aggiungi al carrello

Ducato di Parma et di Piacenza

Dettagliata piccola carta geografica dei territori di Parma e di Piacenza tratta dall’ Atlas Minor pubblicato ad Amsterdam nel 1648 presso Jannsonius. Nel 1607 Jodocus Hondius pubblica per la prima volta una versione tascabile dell “Atlas” di G. Mercator nominandolo appunto “Atlas Minor”. Le mappe si basano in parte sul lavoro Mercatoriano del 1580-90 e in parte sulle mappe dello stesso Hondius pubblicate nel 1606.[cod.228/15]

  • Autore: MERCATOR Gerard - HONDIUS Henricus
  • Anno: 1648
  • Dimensione: 201 x 155 mm
  • Luogo di stampa: Amsterdam

 180,00

Richiedi informazioni Aggiungi al carrello

Ferrara

Incisione all’acquaforte che mostra la città di Ferrara tratta dall’opera Nova et Accurata Italiae Hoderniae Descriptio di : Hondius pubblicata a Leida presso gli editori Bonaventura e A. Elsevir nel 1627. L’Olandese Josse de Hondt, che latinizzo’ il proprio nome in Jodocus Hondius,diede inizio ad una generazione di editori, sopratutto di geografia, il cui lavoro continuo’ per tutto il ‘600. La sua attività fu continuata dal figlio Henricus e dal genero J. Jannsonius.

  • Autore: HONDIUS Jodocus
  • Anno: 1627
  • Dimensione: 179 x 250 mm
  • Luogo di stampa: Leida

 280,00

Richiedi informazioni Aggiungi al carrello

Ferrara

Importante pianta topografica di Ferrara arricchita da grande stemma araldico e legenda con 32 riferimenti ad altrettanti punti notabili. Tratta dall’opera Thesaurus antiquitatum et historiarum Italiae di Johann Georg Graevius edita a Leida nel 1722 presso Pieter Van der Aa. Una delle più raffinate e decorative rappresentazioni topografiche della città di tutto il XVIII secolo.

  • Autore: Pieter Van der Aa
  • Anno: 1724
  • Dimensione: 355 x 455 mm
  • Luogo di stampa: Leida

 500,00

Richiedi informazioni Aggiungi al carrello

Ferrara

Dettagliata pianta prospettica della citt… di Ferrara. Sono presenti i nomi dei monumenti pi— importanti. Tratta dall’edizione di Matteo Cadorin (firma in basso a sinistra) del 1670 del celebre Itinerario d’Italia di Francesco Scoto.

  • Autore: SCOTO Francesco
  • Anno: 1670
  • Dimensione: 175 x 122 mm
  • Luogo di stampa: Padova

 180,00

Richiedi informazioni Aggiungi al carrello

Ferrara

Non comune pianta prospettica di Ferrara tratta dall’opera Schauplatz des Krieges In Italien, Oder Accurate Beschreibung der Lombardey di Thomas Fritschen edita a Lipsia nel 1702.

  • Autore: Thomas Fritschen
  • Anno: 1702
  • Dimensione: 125 x 145 mm
  • Luogo di stampa: Lipsia

 160,00

Richiedi informazioni Aggiungi al carrello

Ferraria

Bella pianta di Ferrara incisa all’acquaforte e bulino con un tratto raffinato e preciso che permette di identificare tutta la topografia cittadina con i monumenti più importanti e anche tanti piccoli ed interessanti. In alto a destra legenda con 33 riferimenti ad altrettanti luoghi di interesse. Tratta dall’opera Topographia Italiae… di Mattheus Merian pubblicata a Francoforte nel 1640.
Mattheus Merian, famoso incisore Svizzero, nacque a Basilea nel 1593. Successivamente si trasferì a Zurigo per completare gli studi ed in seguito a Francoforte dove incontrò Theodore de Bry e del quale sposò la figlia. Ebbe numerosi discendenti: due lo seguirono nell’attività editoriale mentre la figlia Anna Maria Sibylla Merian, nata nel 1647, diventerà famosa naturalista ed illustratrice. A Francoforte il Merian spenderà gran parte della sua carriera editoriale e con Martin Zeiller, geografo tedesco, darà alla luce l’ambizioso progetto delle Topographia… che consisteva in 21 volumi illustrati da pregevoli e raffinate mappe, piante e vedute di città di tutto il mondo.

  • Autore: MERIAN Mattheus
  • Dimensione: 255 x 345 mm
  • Luogo di stampa: Francoforte
  • Anno: 1640

 250,00

Richiedi informazioni Aggiungi al carrello

Giovanni de’ Medici sconfitto a Parma

Raffinata incisione all’acquaforte e bulino di H. Goltzius che mostra Giovanni de Medici, detto delle Bande Nere, sconfitto in battaglia nei pressi di Parma. In primo piano il condottiero nel mezzo della battaglia è rappresentato a cavallo e di profilo mentre impugna una lancia. Sullo sfondo un castello con cannoni fumanti e la città di Parma.

  • Autore: Hendrick Goltzius
  • Dimensione: 22,5 x 29,5 cm
  • Luogo di stampa: Anversa
  • Anno: 1583

 380,00

Richiedi informazioni Aggiungi al carrello

Le Comte et legation de Boulogne

Bella e dettagliata carta del territorio di Bologna, pubblicata per la prima volta nell’opera “Theatre de la Guerre en Italie” dal Jean Baptiste Nolin nel 1691. Questo esemplare proviene dalla terza e rara edizione con la data cancellata.
La carta è basata sui rilevamenti cartografici del Magini filtrati attraverso la descrizione del territorio del Vizani del quale vengono riproposte le osservazioni nel cartiglio in basso a destra. Le città principali vengono descritte come piccole piante fortificate; in quella di Bologna si riconoscono le celebri Torri, uno dei tratti più caratteristici della città.

  • Autore: NOLIN Jean Baptiste
  • Anno: 1702
  • Dimensione: 390 X 290 mm
  • Luogo di stampa: Paris

 300,00

Richiedi informazioni Aggiungi al carrello

Li Ducati di Parma, Piacenza e Guastalla

Bella carta geografica dei territori di Parma e Piacenza incisa all’acquaforte da Zuliani su disegno di Pitteri tratta dal celebre Atlante Novissimo di Antonio Zatta pubblicato a Venezia nel 1782. A sinistra un inserto con il proprio margine graduato con all’interno il Ducato di Guastalla. La mappa descrive l’area con un bel livello di dettaglio e con un tratto preciso e raffinato che permette di identificare moltissimi centri urbani anche minori e di leggere l’interessante orografia dell’area così come i numerosi affluenti del Po. Arricchita in basso a sinistra da elegante cartiglio con il titolo.

  • Autore: ZATTA Antonio
  • Anno: 1779
  • Dimensione: 412 x 315 mm
  • Luogo di stampa: Venezia

 280,00

Richiedi informazioni Aggiungi al carrello

Parma

Piccolissima pianta della citta’ tratta dall’opera: “Ausfuehrliche und Grendrichtige Beschreibung des gantzen Italieens..” di Christoff Riegel stampata a Francoforte nel 1692. Si tratta di una curiosa forma di rappresentazione,nella quale solo gli edifici maggiori sono raffigurati in alzato. Con tali accorgimenti l’incisore, che si cimenta in un rettangolo minuto e’ riuscito a ricreare un esatto campo topografico. Rara. [cod.229/15]

  • Autore: RIEGEL Christoph
  • Anno: 1692
  • Dimensione: 57 x 105 mm
  • Luogo di stampa: Francoforte

 120,00

Richiedi informazioni Aggiungi al carrello

Parma

Non comune pianta prospettica di Parma tratta dall’opera Schauplatz des Krieges In Italien, Oder Accurate Beschreibung der Lombardey di Thomas Fritschen edita a Lipsia nel 1702.

  • Autore: Thomas Fritschen
  • Anno: 1702
  • Dimensione: 125 x 145 mm
  • Luogo di stampa: Lipsia

 180,00

Richiedi informazioni Aggiungi al carrello

Parma Engelbrecht

Importante e raro panorama della città… di Parma basato sul disegno del Werner e pubblicato da Martin Engelbrecht ad Augsburg nel 1730. In primo piano gradevole scena agreste con animali, contadini, cornucopia e stemma coronato con croce. A destra, fuori dalle mura, il torrente “Parma Fluss” che esce dalla scena. In basso legenda con 27 riferimenti ad altrettanti luoghi di interesse in italiano e tedesco.

  • Autore: ENGELBRECHT Martin
  • Anno: 1730
  • Dimensione: 300 x 205 mm.
  • Luogo di stampa: Augsburg

 900,00

Richiedi informazioni Aggiungi al carrello

Plan der Stadt Parma

Bella e non comune pianta topografica di Parma arricchita ai lati da testo descrittivo e legenda con 24 punti di interesse.
L’interessante incisone all’acquaforte è tratta dal raro supplemento all’opera Force d’Europe oder Die Merckwürdigst- und Fürnehmste Vestungen, Staette … in Europa, in 200 Grundrissen.

  • Autore: BODENHER Gabriel
  • Anno: 1725
  • Dimensione: 150 x 250 mm
  • Luogo di stampa: Augsburg

 200,00

Richiedi informazioni Aggiungi al carrello

Prospetto esteriore della citta’ di Modena

Rara incisione a bulino di Guglielmo Silvestri pubblicata a Parma nel 1790. [cod.224/15]

  • Autore: SILVESTRI Guglielmo
  • Anno: 1790
  • Dimensione: 177 x 235 mm
  • Luogo di stampa: Parma

 500,00

Richiedi informazioni Aggiungi al carrello

Rimini – Ariminum Validum et Munitum Romandi Olae Opp.

Veduta della citta’ di Rimini presa dal mare tratta dall’opera di Francesco Scoto “Itinerario overo decrittione de’ viaggi principali in Italia” edita a Padova nel 1670 per Matteo Cadorin detto Bolzetta. [cod.1224/15]

  • Autore: SCOTO Francesco
  • Anno: 1670
  • Dimensione: 90 x 135 mm
  • Luogo di stampa: Padova

 180,00

Richiedi informazioni Aggiungi al carrello

Romagna

Decorativa carta geografica che raffigura la Romagna vista dal mare e con una inusuale vista prospettica rialzata. La bella mappa presenta l’indicazione dei numerosi toponimi dove sono ubicati i celebri castelli e forti romagnoli e in basso a sinistra una rosa dei venti di gusto classico con un putto che soffia ad indicare l’orientamento geografico. Disegnata da Sergio Selli e pubblicata a Bologna nel 1958 dal Comitato per la valorizzazione delle Rocche di Romagna come pieghevole  di accompagnamento per i convegni e mostre di Imola e Forlì del 1958.

  • Autore: Sergio Selli
  • Dimensione: 39 x 56 cm
  • Luogo di stampa: Bologna
  • Anno: 1958

 150,00

Richiedi informazioni Aggiungi al carrello

Territorio di Bologna

Raffinata carta geografica del territorio di Bologna basata sulla cartografia del Magini. Tratta dall’edizione in francese dell’Atlas Major pubblicato ad Amsterdam nel 1667. La famosa casa editrice della famiglia Blaeu venne fondata ad Amsterdam nel 1596 da Willem Janzoon Blaeu (1571-1638) che inizialmente produsse globi, carte nautiche e strumenti scientifici ma ben presto si attivò•, comprando le lastre del Mercator da Jodocus Hondius, per la realizzazione di un atlante di tutto mondo.

  • Autore: BLAEU Johannis
  • Anno: 1667
  • Dimensione: 440 x 540 mm
  • Luogo di stampa: Amsterdam

 450,00

Richiedi informazioni Aggiungi al carrello

Territorio di Ravenna ovvero Parte Meridionale di quell’Arcivescovato

Importante prima carta a stampa del territorio di Ravenna. Tratta dal Corso Geografico Universale del Coronelli edito a Venezia nel 1690. Dedicata all’Arcivescovo Fabio Guinigi morto solo un anno dopo la pubblicazione della mappa. I confini del territorio sono stabiliti dal tratto di costa che va dalle foci del canale del Bellocchio fino a quelle del fiume Savio, che segna anche il limite meridionale con il territorio di Cervia. L’attenzione del cartografo Šè particolarmente concentrata sul sistema idrografico: sono infatti indicate, oltre i corsi naturali, anche le opere di canalizzazione interna seguite alla bonifica Gregoriana. Non mancano, comunque, una precisa toponomastica, un’ottima delineazione del sistema stradale e molte osservazioni di carattere storico o politico come la distinzione tra il limite del territorio e quello della Diocesi. In basso a sinistra vi è Š un’eccellente e precisa pianta della città… di Ravenna. Fondamentale carta geografica che servirà… da modello per molti anni a seguire.

  • Autore: CORONELLI Vincenzo Maria
  • Anno: 1690
  • Dimensione: 450 x 605 mm
  • Luogo di stampa: Venezia

 1.600,00

Richiedi informazioni Aggiungi al carrello

Territorium Bononiense Il Bolognese

Raffinata carta geografica incisa all’acquaforte con ripasso al bulino che mostra in bel dettaglio il territorio di Bologna orientato con il nord a sinistra e arricchita da due decorativi cartigli con il titolo e la scala delle distanze.
La bella carta è tratta dall’opera Gerardi Mercatoris et I. Hondii. Atlas Novus, il celebre atlante dell’Hondius concepito inizialmente come continuazione della produzione cartografica del Mercatore pubblicato ad Amsterdam nel 1638 presso J. Jannsonius (firma in basso a destra). Questa elegante carta del Bolognese mostra in evidenza la via Emilia che unisce Faenza, Imola, Bologna e Modena e un interessante studio sull’apparato fluviale che si estende dalle valli di Comacchio in tutta l’area fino agli Appennini.

  • Autore: JANSSON Jan
  • Anno: 1657
  • Dimensione: 430 x 525 mm
  • Luogo di stampa: Amsterdam

 400,00

Richiedi informazioni Aggiungi al carrello